Pizza Con Pesto di Pomodori Secchi ed Aglio Orsino

Ricetta Gusto Magico

Ingredienti per la base:

500 gr. Farina 00

300 ml. acqua

40 ml. olio girasole

6 gr. lievito

8 gr. sale

un pizzico di zucchero

Ingredienti per il condimento:

500 ml. passata di pomodoro del Piennolo del Vesuvio

350 gr. mozzarella

45 gr.  pesto di pomodori secchi ed aglio orsino

olio extravergine di oliva  q.b.

foglie di basilico q.b.

formaggio grattugiato q.b.

Conosciuta in tutto il mondo, famosa come una star, dal sapore unico: nelle sue tante varianti accontenta ogni tipo di palato

La storia racconta che Nel XVI secolo a Napoli ad un pane schiacciato venne dato il nome di pizza che deriva dalla distorsione della parola “pitta” e che nel 1843, Alexandre Dumas (padre) descrisse la diversità dei condimenti della pizza.

La prima menzione scritta della pizza marinara risale al 1734, mentre quella della pizza Margherita agli anni 1796-1810. Nel giugno 1889, per onorare la Regina d’Italia Margherita di Savoia, il cuoco Raffaele Esposito preparò la “Pizza Margherita”, una pizza condita con pomodori, mozzarella (Fior di latte) e basilico, per rappresentare i colori della bandiera italiana.

Gusto Magico vi presenta la sua versione al pesto di pomodori secchi ed aglio orsino , il sapore della pizza margherita unito al gusto dolce dei pomodori secchi e l’aroma dell’aglio orsino…vi assicuro che è un tripudio, ad ogni morso una sensazione di piacere
Per gli amanti della pizza: è un gusto da provare.

PREPARAZIONE

Mettiamo in un recipiente la farina setacciata e uniamo il lievito di birra sbriciolato, quindi mescoliamo utilizzando un cucchiaio di legno.
Versiamo l’acqua in più riprese, continuando a mescolare in modo che venga assorbita dalla farina e il lievito si sciolga completamente.

Aggiungiamo il sale e lo zucchero, infine l’olio sempre continuando a mescolare e formando una palla liscia ed omogenea.
Copriamo la ciotola con un foglio di pellicola trasparente per alimenti, e lasciamo lievitare per 30 minuti circa a temperatura ambiente. trascorso il primo tempo di lievitazione rimpastiamo il panetto con un filo d’olio e riponiamolo nuovamente nella ciotole, spolveriamo con un poco di farina per evitare che si appiccichi e ricopriamolo nuovamente con la pellicola, lasciandolo lievitare per circa 3 ore.

Quando l’impasto sarà pronto, riporlo sul piano di lavoro ed a seconda della scelta dividerlo per ricavarne 4 pizze singole (dipende della grandezza desiderata) o due teglie  di circa 45 cm.

Coprite la teglia con carta da forno e spennellatela di olio, riponetevi la base di impasto e conditela con la passata di pomodoro del Piennolo del Vesuvio, aggiungete un pizzico di sale al pomodoro ed infornate per circa 20 minuti a 180°. Nel frattempo preparate la mozzarella tagliata a cubetti o filetti, come preferite, e riponetela nel frigo per farla asciugare un po’ del suo latte.

Tirate fuori la teglia dal forno deve avere un aspetto dorato quasi cotta, diversamente lasciatela ancora 5/10 min (la cottura varia a seconda della potenza dei forni) aggiungete la mozzarella, con un cucchiaino da ceffè prendete piccole dosi di pesto (circa 1/3 del cucchiaino) ed aggiungetelo in modo bel distribuito sulla pizza, spolverate di formaggio grattugiato, aggiungete un filo d’olio e qualche foglia di basilico.

Riponete nuovamente la teglia in forno per circa 7/10 min et voilà potrete gustare una pizza dal Gusto Magico, morbida dentro dai bordi leggermente croccanti, il sapore della pizza margherita unito al gusto dolce dei pomodori secchi e l’aroma dell’aglio orsino…vi assicuro che è un tripudio, ad ogni morso una sensazione di piacere. Per gli amanti della pizza: è un gusto da provare!

Buon Appetito!

Stefania